Menu

Osservatorio Astrofisico di Arcetri

Astronomia Galattica


Il nostro gruppo segue essenzialmente tre filoni di ricerca: le stelle giovani e le nubi da cui queste si formano, le stelle vecchie (>108 anni) anche in relazione alla formazione del disco sottile e le stelle primordiali dal punto di vista della loro formazione e dell'evoluzione chimica del gas primordiale.  Pur essendo il gruppo costituito prevalentemente da astronomi osservativi, esiste anche un'importante componente teorica che si occupa di argomenti che spaziano dal ruolo del campo magnetico nella formazione stellare, alla struttura dei dischi circumstellari (protoplanetari), ai processi di accelerazione dei jet stellari, all'evoluzione chimica della galassia. Le tecniche osservative utilizzate consistono in misure spettroscopiche e fotometriche che possono andare dal radio all'X a seconda delle problematiche astrofisiche. Il gruppo pratica anche osservazioni interferometriche sia nel radio (centimetrico e (sub)millimetrico) che ottiche. Esempi di strumenti utilizzati sono:  radiotelescopi ad antenna singola come il 30-m dell'IRAM e il 100-m del MPIfR; interferometri come il Very Large Array e la VLBA dell'NRAO, il Plateau de Bure dell'IRAM, e recentemente l'Atacama Large Millimeter Array; telescopi ottici, IR e X, sia da terra che da satellite, come il Large Binocular Telescope, il VLT/VLTI, l'Hubble Space Telescope, Herschel e XMM.

In sintesi, i principali argomenti di studio possono essere cosi` riassunti:

  •  IR-dark clouds: studio fase prestellare
  • Collasso e fase di accrescimento e relazione con outflow da stelle in formazione
  • Dischi circumstellari e protoplanetari: ricerca e analisi
  • Jet: meccanismo di accelerazione, legame col disco e con l'outflow molecolare (da brown dwarfs a stelle OB)
  • Chimica del gas denso: molecole prebiotiche, chemical clocks, identificazione fase prestellare (deuteration, depletion)
  • Survey di regioni di formazione stellare e survey unbiased; processi evolutivi associati alla formazione stellare; IMF; identificazione traccianti evolutivi
  • Studi X di ammassi stellari
  • Elementi leggeri: mixing nelle stelle
  • Evoluzione del disco sottile; gradienti radiali di abbondanza; formazione del disco galattico, evoluzione, nucleosintesi
  • Spettroscopia di stelle di piccola massa in SFRs/associazioni: formazione ammassi, triggered SF, SFHs, proprieta` di accrescimento
  • Molecole nel gas primordiale e interazione con la radiazione cosmica di fondo
  • Influenza di cooling e campo magnetico su formazione prime stelle

Pagina del gruppo

 

Componenti Gruppo Formazione stellare


STAFF

Francesca Bacciotti
Maria Teresa Beltrán
Riccardo Cesaroni
Claudio Codella
Davide Fedele
Francesco Fontani
Elena Franciosini
Daniele Galli
Andrea Lorenzani
Fabrizio Massi
Laura Magrini
Lorenzo Morbidelli
Luca Moscadelli
Luca Olmi
Elena Pancino
Linda Podio
Germano Sacco

 

POSTDOC


 

Antonio Garufi
Marco Padovani
Monica Rainer
Victor Rivilla
Nicoletta Sanna
Maria Tsantaki
Mathieu Van der Swaelmen 

 

STUDENTI DI DOTTORATO

Giada Casali
Laura Colzi
Chiara Mininni